Il Trading online si tinge di Rosa, ecco le Trader più famose

Spesso si sente parlare solamente di Trader professionisti uomini.

Il mondo Finanziario, è costituito da circa l’80% di uomini. Normalmente quando si pensa al mondo della Finanza, e in particolare alla professione del Trader, si pensa che sia esclusivamente connesso alla figura maschile.

La donna può contribuire offrendo le proprie doti di logica ed equilibrio. Generalmente si dimostrano molto determinate, competenti per quanto riguarda l’organizzazione, l’analisi ed anche una buona capacità di controllo.
In questo articolo vediamo Trader professioniste, che si sono fatte strada negli anni fino ad oggi.

Il Trading online con Melissa De Sanctis

Iniziamo con il parlare con Melissa De Sanctis responsabile Private Investors e Equity and Derivatives Markets di Borsa Italiana, ossia, il Sito della Finanza Italiana.

Laureata alla Facoltà di Economia delle Banche, Assicurazioni e Intermediari Finanziari, ed ha un master in Finance and Risk management, e questo l’ha portata poi a lavorare con Borsa Italiana. Questo lavoro gli permette di essere continuamente in contatto con tutti gli operatori del Mercato Finanziario, dal Broker, al Trader professionista, ed anche gli investitori privati.

In un’intervista lei dice che in questo periodo di crisi è fondamentale creare iniziativi che aiutano a restituire consapevolezza e fiducia ai risparmiatori in modo tale che possano individuare le migliori soluzioni alle proprie esigenze di investimento ed, inoltre, ha aggiunto

“La mia attività concentra il 50% degli sforzi in questa direzione, cercando di supportare iniziative volte a dare, a risparmiatori ed investitori, gli strumenti necessari a gestire al meglio le proprie attività finanziare, anche in un contesto come quello che ci circonda. Certo non è facile, ma a noi le sfide piacciono proprio per questo”.

Il Trading online con Rosaria Fortunato

Ora parliamo di Rosaria Fortunato. Sono ormai molti anni che lavora nel settore Finanziario, ricoprendo principalmente ruoli di gestione dell’organizzazione e di tutte le problematiche di compliance riferite alla regolamentazione CONSOB e Banca d’Italia. Come lavoro ha sempre coperto il ruolo di dirigente come, ad esempio, nel Gruppo Mediolanum; e in molti altri.

Ha accumulato molta esperienza per quanto riguarda gli strumenti finanziari; le regole che gestiscono i Mercati; e gli approcci dei Trader istituzionali.

Ha cominciato studiando l’Analisi Tecnica, frequentando anche diversi corsi che l’hanno portata a diventare una Trader professionista.

Per quanto riguarda i consigli per le donne che vogliono lavorare nel Trading in un’intervista dice che

“Innanzitutto voglio specificare che il Trading non è un gioco, è una professione che va presa seriamente e che, prima di essere intrapresa, ha bisogno di preparazione innanzitutto tecnica e poi psicologica: quest’ultimo aspetto non è di poco conto … A una ragazza, quindi, che voglia intraprendere questa professione direi: studia molto e impara a conoscere i mercati e gli strumenti, non improvvisare, ma devi avere determinazione, tenacia, freddezza e pazienza, solo così potrai avere possibilità di successo”.

Il Trading online con Anna Bontoi

Si parla ora di Anna Resti Bontoi.
E’ riuscita a mutare la passione per il Trading online in una vera e propria professione, al punto tale da arrivare a vincere nel 2016 il campionato IT Cup sezione.
Ha intrapreso la strada del Trading, iniziando dal Forex, studiando da autodidatta. In questo percorso ha avuto alti e bassi, ma dopo aver subito diverse perdite nelle operazioni di Trading, decise di rivolgersi a Trader professionisti, tra cui Marco Tosoni.
In un’intervista a proposito del Trading dice che,

“Il trading é un impresa e bisogna ragionare come un imprenditore. Quindi prima si investe e i guadagni arrivano dopo….Non si può pensare di fare Trading senza avere il capitale, senza voler pagare in formazione, senza spendere tempo e fatica.”

Accettare la perdita è il primo passo verso un trading consapevole. Tutte queste donne hanno in comune la professionalità e un ottimo bagaglio culturale.
Per riuscire in questa professione che è, in particolare, in continua evoluzione, bisogna avere pazienza, passione e curiosità.