Nero per i mercati di criptovalute

Molte persone nutrono dei timori a causa della corrente del crollo dei prezzi delle criptovalute, gli addetti ai lavori sanno bene che gennaio è sempre stato un mese fastidioso per tutte le monete virtuali.

È solo una questione di tempo fino a quando le cose ritornino alla normalità, però per ora le cose possono sembrare molto buie, ma non vi è alcun motivo per disperarsi.
Non è divertente guardare i diagrammi relativi alle criptovalute adesso a meno che tu non riesca a metabolizzare le varie sfumature di rosso in maniera positiva.

La percentuale di perdita si aggira attorno al 20% e questo è dovuto principalmente al fatto che il valore del Bitcoin attualmente ha un’andamento ribassista.

Non si sono verificate grandi correzioni dei prezzi dopo il raggiungimento di quota 19.000 dollari e solo il tempo dirà come le cose si evolveranno, per ora quota 11.500 dollari sembra essere il fondo.

Nonostante tutto il totale mercato PAC è ancora a +1.000% rispetto al gennaio 2017.
XRP, Stellar, Tron, Qtum e Raiblocks hanno subito una perdita di oltre il 25% e anche il Bitcoin è sceso del 17.35%, sebbene questa perdita di valore può essere recuperata nel giro di pochi giorni.

Potrebbero interessarti anche...